Politecnico di Milano: l’outsourcing del magazzino

7 aprile 2015

Riportiamo alcune righe di un interessantissimo report, tratto da LogisticaManagement.it, relativamente all’analisi ideata e condotta dal Politecnico di Milano rispetto alle attività di esternalizzazione della logistica.

<<... I fatti ci dimostrano che vi sono alcuni “falsi miti da sfatare”» spiega Gino Marchet, Responsabile Scientifico dell'Osservatorio Contract Logistics della School of Management del Politecnico di Milano. «.. bisogna sfatare il falso mito che si terziarizza la logistica solo per variabilizzare e ridurre i costi in quanto attività “semplici”. In realtà si terziarizza per avere vantaggio competitivo. Esistono approcci in grado di generare valore che si basano su economie di scala, apprendimento, innovazione di processi e governo dei flussi e che permettono di trasformare la struttura di costo-servizio dei processi logistici, ossia ridurre i costi e migliorare il servizio». A tale scopo gli operatori logistici possono attivare alcune leve strategiche. A titolo esemplificativo, considerando le economie di scopo, i fornitori ricorrono all’introduzione di depositi multi-produttore per condividere i costi fissi, ad alleanze per condividere i network, all'utilizzo di sistemi IT in comune e al back-hauling (riduzione dei ritorni a vuoto). >>

L’intero report è disponibile su LogisticaManagement.it, a questo link http://goo.gl/Bwi86N